Tempo determinato

Tempo determinato

Il contratto di lavoro a tempo determinato prevede l’assunzione del lavoratore per un periodo definito.

E’ un tipo di contratto solitamente utilizzato in caso di:

- sostituzioni personale momentaneamente assente (con diritto al mantenimento del proprio posto);
- servizi straordinari od occasionali;
- lavori stagionali.


I contratti collettivi nazionali prevedono limitazioni per quel che concerne il numero di lavoratori assunti con tale tipologia di contratto.

Il decreto legislativo n. 368/2001 ha attuato la direttiva 99/70/Ce riguardante l’accordo quadro sul lavoro a tempo determinato, introducendo novità importanti: i datori di lavoro potranno farvi ricorso per “ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo”, da specificare nell’atto scritto consegnato al lavoratore.

 
 
 
 
 

Articoli

 

Ti Piace vetrine